HomeOrigineSmerillianaI poeti di SmerillianaMosaicoAnticipazioniContatti

Smerilliana numero doppio 7-8

Testi di Mariella De Santis, Enrico D’Angelo, Attilio Lolini, Federico Scaramuccia, Elisa Biagini, Giuseppe Rosato, Michele Sovente, Alberto Toni, Abdilatif Abdalla, Andrea Saggiomo, Abdilatif Abdalla, Pablo Anadón, Alejandro Bekes, Roberto D. Malatesta, Elisa Molina, Gabriela Saccone, Esteban Nicotra, Beatriz Vignoli, Laura Wittner, Sergio Raimondi, Diego Muzzio, Pedro Mairal, Javier Foguet, José Luis García Martín, Kornelijus Platelis, Brane Mozetic, Paolo Ruffilli, Iosif Brodskij, Annelisa Alleva, Alessandro Gaudio, Alessandro Centinaro, Adelelmo Ruggieri, Carlo Cipparrone, Fabiano Alborghetti, Leone Pacini Savoj, Andrea Strappa, Arturo Schwarz, Mariella De Santis, Angelo Ferracuti, Enrico Capodaglio, Angelo Ercole.
Foto di Alessandro Centinaro, Ennio Brilli.
Icone illustrative di Ascenzio Santini.

| 18,00 € | pp. 480 | 12x21 | 978-88-87691-50-4 | Lìbrati, Ascoli Piceno 2007 |

Tu scrivi, e a volte pubblichi, da tanti anni: ti sembra, ripensandoci, che scrivere abbia ancora una funzione?
Scrivere è cercare la calma, e qualche volta trovarla. E tornare a casa. Lo stesso che leggere. Chi scrive o legge realmente, cioè solo per sé, rientra a casa; sta bene. Chi non scrive o non legge mai, o solo su comando – per ragioni pratiche – è sempre fuori casa, anche se ne ha molte. È un povero, e rende la vita piú povera.
C’è qualche cosa che ritieni piú importante dello scrivere, della pace dello scrivere?
Certo: la pace stessa. Voglio dire: il piú piccolo atto di giustizia (non oso dire verità o compassione) vale tutto un libro. Il ritorno della legge, poi – intendo la legge morale –essendo la seconda natura stessa, vale la cultura tutta intera. Se tu ci pensi, si scrive infatti perché si è tristi, perché tutto questo – la seconda natura, con quanto implica di rinnovamento e gioia – non c’è, o è tenuto distante: oppresso da un inganno, un potere strano, che ne rimanda in eterno l’avvento.

ANNA MARIA ORTESE risponde a DARIO BELLEZZA, in un’intervista del 1977


SOMMARIO

EDITORIALE
Mariella De Santis, Oltre il catalogo

IN LIMINE
Enrico D’Angelo, Il cigno

POETI ITALIANI
Attilio Lolini, Piccole elegie
Federico Scaramuccia, Sette poesie da Rosa lisa
Elisa Biagini, Respiro cronometrato (dialogo con S. Weil)
Giuseppe Rosato, Nove poesie. Nota di Adelelmo Ruggieri
Michele Sovente, Filamenti di vita
Alberto Toni, Sei poesie
Cenni bio-bibliografici

LA CONVERSAZIONE
Abdilatif Abdalla parla con Andrea Saggiomo del suo canzoniere La voce di un’agonia. Con otto poesie di Abdilatif Abdalla da La voce di un’agonia, nella traduzione dal swahili di Saggiomo

POETI STRANIERI
Segnali della nuova poesia argentina. Traduzione dallo spagnolo di Amanda Salvioni. Introduzione e selezione di Pablo Anadón
Alejandro Bekes
Roberto D. Malatesta
Elisa Molina
Gabriela Saccone
Esteban Nicotra
Beatriz Vignoli
Laura Wittner
Sergio Raimondi
Diego Muzzio
Pedro Mairal
Javier Foguet
Postfazione di José Luis García Martín
Kornelijus Platelis, Liriche scelte. Traduzione dal lituano e cura di Guido Michelini
Brane Mozetic, Poesie scelte. Traduzione dallo sloveno di Jolka Milic. Nota critica di Paolo Ruffilli
Iosif Brodskij, Poesie edite e inedite. Traduzione dal russo a cura di Annelisa Alleva
Annelisa Alleva, Iosif Brodskij. La luce. Il monumento e la statua. La cosa

ARCIPELAGO
Alessandro Gaudio, Nato il giorno sei in anno di maltempo. Paolo Volponi e la retorica delle stelle
Alessandro Centinaro, Il linguaggio e la poesia
Adelelmo Ruggieri, Quattro appunti
Carlo Cipparrone, Poeti calabresi suicidi: Calogero, Costabile e Rio
Fabiano Alborghetti, Ventaglio di voci e intersezioni di stile
Leone Pacini Savoj, Umanità di Pùškin

Il senso e la musica
Andrea Strappa, Perché musica da circo. Con una partitura da Musica per il gran circo del mondo
Arturo Schwarz, Sulla poetica sanscrita

Mauna Kea
Le civiltà letterarie ovvero “NuoviArgomenti” e “Agenda” di Mariella De Santis
Movimento e campionatura di Alessandro Centinaro

Violazione di domicilio a cura di Angelo Ferracuti
Enrico Capodaglio, Gita scolastica a Berlino

SGUARDI. PER IL TERRITORIO DI ACQUASANTA TERME
Escursione poetica Tra-monti di Alessandro Centinaro
Foto d’autore di Ennio Brilli
Icone illustrative di Ascenzio Santini

FINIS
Angelo Ercole, Ngi sta frétte [Non c’è fretta]