HomeOrigineSmerillianaI poeti di SmerillianaMosaicoAnticipazioniContatti

Shrîkânt Vermâ, Il corteo funebre

Traduzione dall’hindi di Umberto Nardella

| 5,00 € | pp. 48 | 10,5x15,5 | 978-88-97341-71-0 | The Writer, Milano 2014 |

Il corteo funebre è una storia d’amore, ma decisamente diversa dalle altre – forse senza eguale, per la sua natura originale, nel panorama letterario mondiale.
Il racconto di Shrîkânt Vermâ (1931-1986) è scarno e semplice. È narrato quasi superficialmente, senza pensieri profondi ed espressioni incisive. Nell’originale lo stile è volutamente non molto curato, e la forma grammaticale subisce qualche strappo alla regola, come l’uso delle posposizioni a mo’ di suffissi anche coi sostantivi.
Ciò che conferisce forza all’originalità della storia è la descrizione realistica della vicenda, dall’inizio alla fine: un realismo fine, delicatamente seducente, che raggiunge la sua massima espressione nei momenti in cui l’erotico si sposa col pudore e il ribrezzo con la tenerezza.
È un racconto di scorrevole lettura, che facilmente rimane impresso. Per la sua originalità, Il corteo funebre può certamente definirsi una piccola gemma della letteratura hindi.