HomeOrigineSmerillianaI poeti di SmerillianaMosaicoAnticipazioniContatti

Davide Racca, Vacanza d’inverno

| 13,00 € | pp. 80 | 12x18 | 978-88-97726-27-2 | Di Felice Edizioni, Martinsicuro 2013 |


la luce, dal freddo, sbranata. la notte
un’immensa giornata

rumori di passi in cucina fino
alla spina del buio. poi
la cronaca è voce di radio
e disagio

il vento
ha ora il calendario
migliore

una raffica sui vetri
senza faida


il suo piccolissimo caso
di nascosto
cresce in
inconvenienze

invì
invivì
invisibile – il materasso
che si porta addosso
perpetua in trasloco
una scossa
del sistema nervoso


basta poco
per finire
in altro luogo


non erano corpi ma numeri
ma erano corpi non numeri

semplicemente
non erano – protocolli firmati
in calce, la data, è giusto
sapere quando e chi
nel silenzio cardiaco
dei fogli sta preparando
le camere

(un sorso d’alcool
ma non è lavoro sporco)

preparano le camere
degli ospiti – si chiedono
per quanto si fermeranno,
almeno per quanto ancora
se poi sarà bello faremo
il bagno
– o affonderemo
nelle nostre stanze e il lago
sarà sempre fuori e sarà freddo